Botìro, formaggio di malga e carne fumada di Siror

_MG_0094

Che anno era? Facendo un po’ di conti, il 1975. Non avevo la macchina e la Lambretta arrivò l’anno dopo, di terza mano. Due zaini, la tenda e la sacca dei pali e dei picchetti. Da Verona a Trento in corriera e sempre in corriera da Trento a San Martino di Castrozza. Poi, a piedi fino al campeggio, che non era proprio lì attaccato. Ma eravamo giovani e innamorati, senza soldi e un po’ sprovveduti. L’attrezzatura da cucina era un traballante fornelletto a gas, una gavetta militare con gavettino, due forchette. Probabilmente, avevamo anche un paio di piatti di melamina. La dieta? Minestrine di dado, pastasciutta, uova, verdura. Nulla che non si sarebbe potuto comperare in qualsiasi altro posto.
Ci sono voluti anni e qualche soldo in più per rendermi conto che la bellezza dei luoghi non sta solo nei panorami e nelle sfide con te stesso che essi ti concedono, ma anche nella cultura locale che nei secoli ha prodotto cibi unici.

continua a leggere…

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Mototurismo, Turismo in moto, Viaggi, Viaggi in moto e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...