Fra Adige e Po, ancora una volta

IMG_3804

Eccoci ancora qui. Il fiume è quello dell’anno scorso, l’Adige. Il mare in cui le acque si mescolano, pure. Siamo sulla riva destra invece che sulla sinistra. Cambia solo la prospettiva e, come in tutte le cose, questo è già sufficiente a dare un senso al nostro essere qui. All’orizzonte un mercantile nero naviga verso nord.
Cammino sulla scogliera frangiflutti con passi irregolari, l’orecchio attento al tonfo del mare e gli occhi a cercare la pietra successiva sulla quale posare il piede. Le fessure fra i massi sono intasate di resti vegetali e di trascuratezza umana. Un cappello di paglia giace affondato nella sabbia sulla striscia di spiaggia dalla parte del mare. È un Trilby in rafia, di poco prezzo; me lo vedo sulla testa di un anziano pescatore e di nessun altro. Uno giovane avrebbe portato un berretto colorato e insulso, con la visiera e la réclame di qualcosa. Un diportista, magari un panama o una magiostrina o ancora uno stupido cappellino da baseball, senza réclame però.

continua a leggere

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Delta del Po, Mototurismo, Turismo in moto, Viaggi in moto e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...